La scienza e la struttura del cleanse day.


Molti che cercano la perdita di peso iniziano con le migliori intenzioni, ma invariabilmente avranno difficoltà ad aderire a una dieta dimagrante che limita in modo monotono il loro apporto energetico giornaliero (1). Chiamata restrizione calorica continua, la maggior parte delle diete dimagranti può rientrare in questa definizione. Puoi seguire una dieta salutare per il cuore, una dieta mediterranea o anche una dieta a basso contenuto di carboidrati, riducendo efficacemente la quantità di cibo che mangi ogni giorno.


Tuttavia, l'aumento della fame e il consumo più frequente sono problemi comuni con diete a restrizione calorica continua a causa della restrizione alimentare costante. Nel tempo, questo può portare a frustrazione e riacquisto di peso. Sebbene questo approccio si concentri sul consumo di energia e spesso sulla qualità della dieta, in realtà non si occupa di una parte molto importante della dieta: la frequenza con cui mangiamo.


È qui che entrano in gioco diverse forme di alimentazione limitata nel tempo e periodi di digiuno. In effetti, il digiuno intermittente può essere un approccio più ottimale rispetto alla restrizione calorica continua (2). Sebbene incoraggianti, ci sono così tante informazioni disponibili riguardo a varie forme di digiuno intermittente e ai suoi potenziali benefici per la salute che può diventare molto confuso decidere cosa potrebbe funzionare meglio per te. Quanto tempo dovresti digiunare? Cosa dovresti consumare prima, durante e dopo il periodo di digiuno? Cosa dovresti mangiare quando non digiuni? Ci sono prodotti supplementari che puoi usare durante il digiuno?


Innanzitutto, il digiuno intermittente è essenzialmente periodi di astinenza volontaria da cibo e bevande. Anche se apparentemente semplice, per molti questo può sembrare contrario a quanto è stato detto per anni sulla dieta. Tuttavia, il digiuno è una pratica antica ed è seguito in una varietà di formati diversi dalle popolazioni di tutto il mondo. L'attuale corpo di letteratura scientifica continua a supportare una dieta di tipo a digiuno intermittente efficace almeno quanto la restrizione giornaliera delle calorie sia per interventi a breve che a lungo termine in termini di perdita di peso (2).


Più specificamente, il digiuno intermittente comprende modelli alimentari in cui gli individui trascorrono lunghi periodi di tempo (di solito da 16 a 48 ore) con un apporto energetico minimo o nullo, con periodi intermedi di normale assunzione di cibo, su base ricorrente (3). Gli studi che hanno riportato l'aderenza ai giorni di digiuno intermittente mostrano un buon livello di compliance, il che significa che i partecipanti sono rimasti a dieta (4, 5). Ancora più importante, il digiuno intermittente non sembra portare a un eccesso di cibo compensatorio nei giorni di non assunzione in nessuna delle prove (4, 5).


Oltre al beneficio della perdita di peso, il digiuno può anche promuovere la salute attraverso meccanismi cellulari e molecolari come l'attivazione di percorsi di segnalazione di risposta allo stress cellulare adattivo che migliorano la salute delle cellule e l'autofagia - un meccanismo naturale e regolato della cellula che rimuove componenti non necessari o disfunzionali 6). La ricerca ha anche dimostrato che il digiuno intermittente regolare supporta la salute metabolica, cardiaca, immunitaria e del cervello, tra le altre cose (7-12).


L'approccio Isagenix

Mentre la scienza alla base del digiuno intermittente ha plasmato Cleanse Days, la struttura complessiva del sistema Isagenix va oltre qualsiasi altro protocollo di digiuno e risponde a molte delle domande che confondono le persone quando si utilizza questo tipo di approccio.

Il periodo di digiuno

Il sistema Isagenix supporta una certa flessibilità, ma generalmente un giorno di pulizia alla settimana o due giorni di pulizia consecutivi a settimane alterne è stato utilizzato efficacemente per anni ed è supportato dalla ricerca clinica. Per ulteriori informazioni su come impostare i tuoi giorni di pulizia, invia un messaggio.


Supporto nutrizionale durante il periodo di digiuno

Uno dei fattori di differenziazione tra un Cleanse Day e il digiuno intermittente ordinario è Nourish for Life ™. Questa bevanda contiene una miscela sinergica di erbe e vegetali per aiutarti a darti energia nei tuoi giorni di pulizia, supportando il processo di disintossicazione del tuo corpo. Quando viene utilizzato insieme ad altri pratici strumenti dietetici Isagenix, Nourish for Life ™ ti aiuta a sentirti al meglio durante i Cleanse Days.


Alimentazione nei giorni in cui non digiuni

Uno dei problemi principali con quante persone mangiano quotidianamente è come il cibo viene suddiviso nel corso della giornata. Ad esempio, gli americani mangiano il loro pasto più piccolo al mattino e il pasto più grande la sera. Questo stile di alimentazione non è vantaggioso per incoraggiare la costruzione e il mantenimento dei muscoli poiché l'assunzione di proteine ​​dovrebbe essere distribuita in modo più uniforme durante il giorno. Inoltre, mangiare la maggior parte del cibo di notte può interrompere alcuni importanti processi legati al metabolismo del corpo, tra cui il metabolismo dei carboidrati e dei grassi e la disregolazione dell'appetito (13). Per non parlare della possibilità di interrompere il sonno.


Isagenix promuove gli Shake Days, che forniscono un'alimentazione di alta qualità negli intervalli corretti nel corso della giornata. Ciò include il nostro IsaLean® Shake o IsaLean PRO Shake e un pasto sano e completo per mantenerti soddisfatto e alimentato adeguatamente per tutto il giorno. Per ulteriori informazioni su Shake Days, invia un messaggio.


L'intera immagine

Con Isagenix, ottieni il doppio dei benefici con il digiuno intermittente nei Cleanse Days e la restrizione calorica negli Shake Days. È stato scientificamente dimostrato che questa combinazione di Cleanse e Shake Days migliora le misurazioni della composizione corporea e supporta il mantenimento del peso a lungo termine rispetto alla dieta salutare per il cuore ampiamente raccomandata dagli operatori sanitari (14, 15).


Sebbene la perdita di peso rimanga uno dei motivi più popolari per cui le persone scelgono di fare Cleanse Days, la ricerca scientifica ha identificato molti altri vantaggi unici del digiuno intermittente. Se la perdita di peso non è più il tuo obiettivo, ci sono ancora molti motivi per mantenere Cleanse Days nella tua routine.

Riferimenti

Isagenix health


Heymsfield SB, Harp JB, Reitman ML, et al. Perché i pazienti obesi non perdono più peso se trattati con diete ipocaloriche? Una prospettiva meccanicistica. Sono J Clin Nutr. 2007 febbraio; 85 (2): 346-54.

Seimon RV, Roekenes JA, Zibellini J, et al. Le diete intermittenti forniscono benefici fisiologici rispetto alle diete continue per dimagrire? Una revisione sistematica degli studi clinici. Mol Cell Endocrinol. 15 dicembre 2015; 418 Pt 2: 153-72.

Mattson MP, Longo VD, Harvie M. Impatto del digiuno intermittente sulla salute e sui processi patologici. Ricerca sull'invecchiamento Rev.2017 ottobre; 39: 46-58.

Harvie MN, Pegington M, Mattson MP, et al. Gli effetti della restrizione energetica intermittente o continua sulla perdita di peso e sui marcatori di rischio di malattie metaboliche: uno studio randomizzato nelle giovani donne in sovrappeso. Int J Obes. 2011 maggio; 35 (5): 714-27.

Harvie MN, Wright C, Pegington M, et al. L'effetto della restrizione intermittente di energia e carboidrati contro la restrizione energetica giornaliera sulla perdita di peso e sui marcatori di rischio di malattie metaboliche nelle donne in sovrappeso. Br J Nutr. 2013 ottobre; 110 (8): 1534-47.

Patterson RE, Sears DD. Effetti metabolici del digiuno intermittente. Annu Rev Nutr. 21 agosto 2017; 37: 371-393.

Froy O, Miskin R. Effetto dei regimi alimentari sui ritmi circadiani: implicazioni per l'invecchiamento e la longevità. Invecchiamento. 11 dicembre 2010; 2 (1): 7-27.

Bergamini E, Cavallini G, Donati A, Gori Z. Il ruolo dell'autofagia nell'invecchiamento: la sua parte essenziale nel meccanismo antietà della restrizione calorica. Ann NY Acad Sci. 2007 ottobre; 1114: 69-78.

Klempel MC, Kroeger CM, Bhutani S, Trepanowski JF, Varady KA. Il digiuno intermittente combinato con la restrizione calorica è efficace per la perdita di peso e la protezione cardio nelle donne obese. Nutr J. 21 novembre 2012; 11:98.

Varady KA, Hellerstein MK. Digiuno a giorni alterni e prevenzione delle malattie croniche: una rassegna di sperimentazioni su esseri umani e animali. Sono J Clin Nutr. 2007 luglio; 86 (1): 7-13.

Anton S, Leeuwenburgh C. Digiuno o restrizione calorica per un invecchiamento sano. Exp Gerontol. 2013; 48: 1003-5.

Martin B, Mattson MP, Maudsley S. Restrizione calorica e digiuno intermittente: due potenziali diete per il successo dell'invecchiamento cerebrale. Ricerca sull'invecchiamento Rev.2006 agosto; 5 (3): 332-53.

Poggiogalle E, Jamshed H, Peterson CM. Regolazione circadiana del metabolismo del glucosio, dei lipidi e dell'energia negli esseri umani. Metabolismo. Luglio 2018; 84: 11-27.

Arciero PJ, Edmonds R, He F, et al. La restrizione calorica della stimolazione proteica migliora la composizione corporea in modo simile negli uomini e nelle donne obesi durante la perdita di peso e sostiene l'efficacia durante il mantenimento del peso a lungo termine. Nutrienti. 30 luglio 2016; 8 (8): 476.

Li Z, He F, Tinsley G et al. Confronto tra dieta ipocalorica ad alto contenuto proteico, a digiuno intermittente e dieta sana per il cuore per la salute vascolare degli obesi. Front Physiol. 29 agosto 2016; 7: 350.


Per maggiore informazione clicca qui


Per acquisto prodotti clicca qui


Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square